Burattini alla Riscossa 2024

COJA BLUE

Venerdì 14 giugno – ore 21.15

I Burattini di Massimiliano Venturi – I Burattini della tradizione

Fagiolino, Sganapino e le altre maschere della tradizione sono al centro di un’ora di intrecci, di risate e lazzi in cui vengono trascinati in vicende al limite dell’impossibile, uscendone sempre vincitori grazie agli strafalcioni dialettali, alla loro ingenuità popolare ed alle sonore bastonate che impartiranno ai propri avversari. Uno spettacolo con grande coinvolgimento del pubblico, recitato all’improvviso, alla vera maniera della Commedia dell’Arte, diverso a ogni rappresentazione, e ricco di duelli, inseguimenti e baruffe, da risolvere a suon di bastonate.

 

Venerdì 21 giugno – ore 21.15

I Lillipuziani – Il varietà della magia

Un buffo personaggio, stanco della giocoleria, decide di intraprendere la carriera da mago, pur essendo un principiante del settore, ma grazie all’aiuto dei bambini riuscirà a fare delle magie veramente inaspettate, stupendosi lui stesso! Così accompagnato dai suggerimenti e dagli incoraggiamenti del pubblico, intraprenderà un piccolo grande viaggio attraverso un mondo magico che lo porterà a imparare e quindi a mostrare tanti classici giochi della magia, non volendo però abbandonare nemmeno le sue capacità di giocoliere, farà si che lo spettacolo diventi un mix tra le due discipline per arrivare carico di entusiasmo ad un finale a sorpresa.

 

Venerdì 28 giugno – ore 21.15

Teatro Lunatico – Bolle dell’altro mondo

Uno spettacolo senza parole dove la clownerie, la magia, l’illusionismo e tante altre sorprese si alternano in un ritmo frenetico e coinvolgente, lasciando a bocca aperta grandi e piccoli. Un lavoro che indaga i confini del teatro di figura, dove grandi protagoniste saranno forme apparentemente inanimate come le bolle di sapone, che si animeranno e prenderanno vita come attori in scena: prima piccole, poi grandi e via via giganti, alternandosi a musiche, passi di danza e torce infuocate, le bolle varcheranno il confine del palcoscenico. Uno spettacolo sorprendente al contempo comico e poetico adatto a tutta la famiglia.

 

Venerdì 5 luglio – ore 21.15

Gad Città di Ferrara – Il rapimento della principessa Annabella

Un terribile Mago ed una cattivissima Strega hanno rapito la giovane Principessa, nessuna sa dove sia il loro nascondiglio, chi potrà mai liberarla? Chi potrà mai tentare l’impossibile impresa? Fagiolino, si proprio lui, insieme ai bambini presenti in sala, tenteranno di sconfiggere quelle due malefiche creature e liberare così la bella Principessa. Mille peripezie attendono il nostro eroe che porterà a termine la sua avventura solo grazie al proprio coraggio e a quello dei giovani spettatori presenti in sala.

 

Venerdì 12 luglio – ore 21.15

Claudio Cremonesi – Zitto Zitto

In pista da oltre 25 anni, è lo spettacolo che raccoglie le esperienze di una vita d’artista: mai uguale a sé stesso, capace di rinnovarsi ad ogni replica secondo il contesto e nel gioco di improvvisazione con il pubblico, con uno stile unico. Che sia in strada o in teatro, Claudio Cremonesi, azzera fin da subito le distanze col suo pubblico e coinvolge tutti, adulti e bambini, in un susseguirsi di fantasiosi numeri comici, di giocolerie inaspettate e pericolosi equilibrismi.Oggetti di uso quotidiano vengono trasformati e resi sorprendenti (una valigia da pedalare, scope danzanti, copertoni che volano…) e nel dialogo che si crea con gli spettatori incalzano riflessioni, commenti, citazioni poetiche, battute, improvvisate e gag. “Zitto, Zitto”, uno spettacolo che in realtà “parla parla”, a tutti. Un antidoto ad ogni distanziamento sociale, un pretesto per giocare insieme.

 

Venerdì 19 luglio – ore 21.15

I Burattini di Mattia Zecchi – Sandrone Re dei Mamalucchi

I burattini di Mattia Zecchi fanno rivivere in scena un grande classico della burattineria emiliana, restituendolo all’oggi con una messinscena dal gusto contemporaneo. Rosina è disperata. Il padre Sandrone, rozzo contadino, si è fatto predire il futuro da un cartomante il quale gli ha fatto credere che diventerà ricchissimo. Per questo ha deciso di acquistare gioielli e ricchezze di ogni tipo, con il rischio però di mandare in rovina la famiglia, e ciò che è peggio opponendosi alla volontà della figlia di sposare Fagiolino. I due fidanzati però non si perderanno d’animo, e protetti da un ricco villeggiante del paese daranno a Sandrone una bella lezione; lo faranno diventare “Re dei Mammalucchi”, un regno pieno di regolamenti, leggi, prassi e abitudini che gli faranno passare la voglia di diventare ricco e importante.

 

Venerdì 26 luglio – ore 21.15

Strada san Germano – Florindo un nonno da cortile

Gli oltre vent’anni di esperienza di Alex Gabellini nell’ambito della clownerie, della giocoleria e della magia confluiscono in questo spettacolo unico nel suo genere, comico e poetico al tempo stesso. Con l’inconfondibile pancione e il naso rosso di chi trascorre tanto tempo all’aperto, Florindo Ceccaroli è un nonno buffo, genuino e ironico. Trasporta il pubblico in dinamiche assurde, raccontando storie di terra, piante e animali. Florindo ha due grandi passioni: la campagna e il circo. Walter, lo scoiattolo, gli ricorda gli acrobati, le api sono per lui grandi maghi e le galline perfette giocoliere. Ama le bolle di sapone perché sono come i sogni, belli e fragili e non smette mai di inseguirli. In un’atmosfera bucolica e sognante, condurrà il pubblico in un viaggio narrativo costellato di numeri di clownerie, giocoleria e arte di strada, svelando il proprio immaginario fatto di una visione originale ed inconsueta del mondo contadino.

 

Venerdì 2 agosto – ore 21.15

Bambabambin – Arlecchinate

Arlecchino, che dovrebbe presentare lo spettacolo, al momento decisivo non si trova più, ma il burattinaio lo scopre nascosto tra i tendaggi del teatrino e lo spinge a fare il suo dovere. Comincia così un’avventura che lo vede coinvolto in una serie di peripezie per sfuggire agli inganni di Brighella ai morsi del suo cane, alle cure del Dottor Balanzone, al braccio della Legge e… alla Morte. Una farsa proveniente dalla tradizione italiana che vedono come protagonista Arlecchino, Accompagnato dagli amici della Commedia dell’Arte, unite in uno spettacolo che unisce dialoghi divertenti e ritmo incalzante.

 

Venerdì 9 agosto – ore 21.15

Le teste di legno – Fagiolino e Lasagnino nel castello del Mago

Stefano Franzoni e Maurizio Bighi, principali animatori della compagnia Le Teste di Legno, portano in scena una eccellente sintesi tra fedeltà alla tradizione e attualizzazione dell’arte dei burattini al gusto contemporaneo: si assisterà a uno spettacolo originale con gli intrecci, i personaggi e le maschere della tradizione regionale, secondo una messinscena dinamica e coinvolgente, che non mancherà di stupire lo spettatore di tutte le età.

 

Venerdì 16 agosto – ore 21.15

I Burattini di Massimiliano Venturi – Sganapino contro il granchio blu

Una specie marina aliena e di provenienza sconosciuta irrompe alla ribalta del teatrino. Il granchio blu, divenuto famoso per le scorribande dal mare Adriatico all’entroterra per soddisfare la sua voracità, dovrà vedersela con gli eroi dalla testa di legno. Primo tra i quali Sganapino, che cercherà di fronteggiarlo con maldestri stratagemmi, fino a escogitare una soluzione unica e originale. I burattini portano in scena in maniera scherzosa e farsesca uno spettacolo che parla di attualità, offrendo a modo loro uno spaccato sulla civiltà della pesca.

 

Venerdì 23 agosto – ore 21.15

Luca Rosetti – Leo magic Show

Uno spettacolo di magia comica ricco di trucchi emozionanti e battute fulminanti, fuori dagli schemi convenzionali, con un taglio inconsueto e di grande impatto. Il poliedrico fantasista Luca Rosetti, dà prova di tutte le sue molteplici doti sceniche, pronto a sbalordire il pubblico con il suo talento e un amplissimo repertorio di magia, illusionismo e arte di strada. Un mix di comicità e stupore che lascerà a bocca aperta gli spettatori di tutte le età.

 

Venerdì 30 agosto – ore 21.15

Gloria Coppola – Non rompetemi le bolle

Grandi protagoniste di questo poetico ed originale spettacolo saranno forme apparentemente inanimate come le bolle di sapone, che si animeranno e prenderanno vita come attori in scena: prima piccole, poi grandi e via via giganti, le bolle varcheranno il confine del palcoscenico diventando un tutt’uno con il pubblico. Uno spettacolo emozionante con un gran finale a base di fuoco.

 

SPIAGGIA 58

Mercoledì 12 giugno – ore 21

Gloria Coppola – La magia delle bolle

Grandi protagoniste di questo poetico ed originale spettacolo saranno forme apparentemente inanimate come le bolle di sapone, che si animeranno e prenderanno vita come attori in scena: prima piccole, poi grandi e via via giganti, le bolle varcheranno il confine del palcoscenico diventando un tutt’uno con il pubblico. Uno spettacolo emozionante con un gran finale a base di fuoco.

 

Mercoledì 26 giugno – ore 21

Teatro Lunatico – Il Circo magico

 

Uno spettacolo di magia comica ricco di trucchi emozionanti e battute fulminanti, fuori dagli schemi convenzionali, quello portato in scena dal poliedrico fantasista Luca Rosetti, pronto a sbalordire il pubblico con il suo talento e un amplissimo repertorio di magia, illusionismo e arte di strada.

 

Mercoledì 17 luglio – ore 21

I Burattini di Massimiliano Venturi – Burattini all’improvviso

Fagiolino, Sganapino e gli altri eroi del teatrino sono protagonisti di una carrellata di farse che si innestano sul solco della tradizione, per riportarla a nuova vita nella contemporaneità. Massimiliano Venturi porta in scena un programma sempre nuovo e differente di sketch e situazioni, debitamente rivisitate ed attualizzate, calando lo spettatore in un’atmosfera senza tempo, con divertimento assicurato per il pubblico di ogni età.

 

Mercoledì 31 luglio – ore 21

Matteo Giorgetti – Magicherie

Un buffo personaggio intraprenderà un piccolo grande viaggio attraverso un mondo magico, che lo porterà a mostrare tanti classici giochi della magia, non volendo però abbandonare nemmeno le sue capacità di giocoliere, farà si che lo spettacolo diventi un mix tra le due discipline per arrivare carico di entusiasmo ad un finale a sorpresa.

 

Mercoledì 7 agosto – ore 21

All’InCirco – Storie appese a un filo

Gianluca Palma, fondatore e principale animatore della compagnia All’InCirco, è autore e interprete di questo originale lavoro nel quale darà vita sulla scena a personaggi appesi al filo della fantasia: buffi pagliacci, robot con una caffettiera al posto della testa, fantasmi canterini, sensuali ballerine, minuscoli artisti di legno e molti altri. Le marionette a filo e le figure ideate, costruite e animate dallo stesso Palma offriranno al pubblico uno spettacolo poetico e al contempo di grande impatto comico, che non mancherà di sorprendere lo spettatore di tutte le età.

 

Mercoledì 21 agosto – ore 21

AtuttoTondo – Il Paggio giullare

Un lavoro che si inserisce in una lunga serie di oltre mille eventi presentati dalla compagnia con successo in tutta Italia, che calano abilità, comicità e arti di strada in contesto dal sapore medievale. Il pubblico potrà assistere a uno spettacolo di teatro comico a 360 gradi, dove l’abilità di Andrea Marchi, protagonista della serata, sarà in grado di stupire gli spettatori di tutte le età con musica, canti, giocoleria, fachirismi, pupazzi, trampoli, fuoco e mirabolanti esperimenti alchemici.

 

VALTORTO

Giovedì 11 luglio – ore 21.15

Teatro delle dodici lune – Il buono, lo gnomo e il cattivo

Secondo la tradizione, la trama di questa farsa per burattini affronta i grandi temi dell’esistenza umana, con particolare enfasi sull’amore, rappresentato dalla relazione tra Giuseppa e Bastiano. Questo amore è ostacolato da Rodrigo, un personaggio perfido desideroso di conquistare la dolce fanciulla. La narrazione mette in scena l’eterna lotta tra il bene e il male, incarnata dalle battaglie tra Tontolino, un angioletto timido ma determinato, e Belzebù, il diavolo stesso, noto per la sua malvagità e persino per aver assoldato la Morte per raggiungere i suoi scopi. Questo conflitto genera una commedia esilarante, caratterizzata da elementi classici e intramontabili, resi vivaci dall’ironia e dal ritmo tipici del teatro dei burattini, capace di intrattenere sia il pubblico adulto che quello infantile.

 

Giovedì 18 Luglio – ore 21.15

Sogni di sapone  – Notte di bolle

Nella luce, l’oscurità. Dall’oscurità, la luce. In un’atmosfera al confine tra sogno e realtà, magiche sfere luminose danzano leggere nel buio, in un crescendo di emozioni che fanno rimanere il pubblico con il fiato sospeso fino al travolgente gran finale. Protagoniste indiscusse le bolle di sapone che sapranno incantare con le loro molteplici forme dando vita ad uno spettacolo davvero unico nel suo genere.

 

Giovedì 25 Luglio – ore 21.15

Lagrù ragazzi  – Mengone Torcicolli alla ribalta!

Un Presentatore sgangherato e un Burattinaio maldestro si ritrovano a dover azzerare la conta del tempo, e da un vecchio baule riesumano e portano a nuova vita tutti i personaggi delle commedie di un tempo. Come nei più classici canovacci burattineschi la storia si apre con il rapimento di Lisetta, giovane moglie di Mengone, ad opera del Brigante Mastrilli e del suo compagno Tempesta. Mengone tenterà di tutto per ritrovare la sua sposa, si avverrà dell’aiuto dell’abile Rugantino, cavalcherà uno strano Somaro e si scontrerà con una perfida Fattucchiera. La ricerca coinvolgerà tutti, dentro e fuori dalla baracca, persino in platea.

 

GIARDINI SPEYER

Giovedì 1 Agosto – ore 21.15

I Burattini della commedia – Arlecchino, Colombina e la festa da ballo

Il dottor Balanzone è innamorato della figlia di Sandrone, la bella Colombina. Al padre vengono offerti un mucchio di quattrini per la mano della giovane. Il nostro sarebbe felicissimo di intascare la somma ma Colombina è innamorata di Arlecchino, che appresa la notizia escogita un piano, lui stesso si recherà nel bosco incantato a chiedere aiuto alla potente strega Gertrude. Attraverso mille peripezie i due giovani riusciranno infine ad avere la meglio sul dottore.

 

SPETTACOLI DECENTRATI

Martedì 25 Giugno – ore 21

Parco della Costituzione – Ammonite (Ra)

I Burattini di Massimiliano Venturi – Arlecchino e Sganapino in cuccagna

I personaggi della tradizione reinterpretano a modo loro vicende e intrecci presi a prestito dalla narrativa popolare. Gli eroi del teatrino accompagneranno lo spettatore attraverso un caleidoscopio di scene e personaggi, in maniera dinamica e avvincente, divertente e imprevedibile, coinvolgendo e stupendo gli spettatori di tutte le età

 

Lunedì 1 Luglio – ore 21

Vecchia Pesa  – Classe (Ra)

I Burattini di Massimiliano Venturi – Fagiolino e Sganapino contro lo scheletro

Gli eroi del teatrino interpreteranno una carrellata di canovacci e farse che, innestandosi sul solco della tradizione, la riporteranno a nuova vita nella contemporaneità. Partendo dal patrimonio drammaturgico del teatro dei burattini tradizionale, Massimiliano Venturi porterà in scena sketch e situazioni sempre nuove e differenti, secondo una messinscena caratterizzata da una comicità brillante e da un ritmo incalzante che coinvolgerà attivamente la platea, calando lo spettatore in un’atmosfera senza tempo, con divertimento assicurato per il pubblico di ogni età.

 

Sabato 3 Agosto – ore 21

Centro Porta Nova – Russi (Ra)

I Burattini di Massimiliano Venturi – Sganapino apprendista contadino

L’antica tradizione del teatro dei burattini rivive grazie all’appassionata professionalità di Massimiliano Venturi, che formatosi con i più grandi maestri del settore e perfezionatosi all’Accademia di Stato di Varsavia, ha alle spalle un ricco palmares di presenze e riconoscimenti, con oltre 800 spettacoli presentati tra Italia ed Europa dell’Est. Imprevisti, buffi fraintendimenti ed incontri inaspettati sono gli ingredienti di uno spettacolo che vede protagonista Sganapino, che pavido e ingenuo come vuole la tradizione, decide di interpretare le new economy a modo proprio, ritornando alla terra e ai mestieri di una volta. In maniera leggera e farsesca il pubblico sarà proiettato nel mondo della civiltà contadina, per coglierne interessanti spunti di riflessione sotto il profilo culturale e sociale.

 

Giovedì 8 Agosto – ore 18

Giardino selvatico – Lido di Classe (Ra)

I Burattini di Massimiliano Venturi – Stregoni per caso

Un lavoro che prende spunto da “L’acqua miracolosa”, classico canovaccio della Commedia dell’Arte. Le maschere della tradizione emiliana romagnola sono alle prese con personaggi e vicende dell’immaginario della magia, trovandosi essi stessi nel ruolo improvvisato di fattucchieri. Un maleficio è stato scagliato sulla figlia del Re, la paura dilaga in tutto il regno. Riusciranno Fagiolino e Sganapino a trovare un rimedio per salvare la vita della fanciulla  e riportare la pace a corte? Conducendo il pubblico in una atmosfera senza tempo, attraverso uno spettacolo dal ritmo incalzante e inaspettato, si giungerà all’immancabile e mirabolante lieto fine.

 

Giovedì 5 Settembre – ore 21

Giardino della biblioteca – Santo Stefano (Ra)

I Burattini di Massimiliano Venturi – Burattini all’improvviso

Fagiolino, Sganapino e gli altri eroi del teatrino sono protagonisti di una carrellata di farse che si innestano sul solco della tradizione, per riportarla a nuova vita nella contemporaneità. Massimiliano Venturi porta in scena un programma sempre nuovo e differente di sketch e situazioni, debitamente rivisitate ed attualizzate, calando lo spettatore in un’atmosfera senza tempo, con divertimento assicurato per il pubblico di ogni età.

 

Domenica 8 Settembre – ore 16

Sagra delle erbe palustri – Villanova di Bagnacavallo

I Burattini di Massimiliano Venturi – Sganapino contro il granchio blu

Una specie marina aliena e di provenienza sconosciuta irrompe alla ribalta del teatrino. Il granchio blu, divenuto famoso per le scorribande dal mare Adriatico all’entroterra per soddisfare la sua voracità, dovrà vedersela con gli eroi dalla testa di legno. Primo tra i quali Sganapino, che cercherà di fronteggiarlo con maldestri stratagemmi, fino a escogitare una soluzione unica e originale. I burattini portano in scena in maniera scherzosa e farsesca uno spettacolo che parla di attualità, offrendo a modo loro uno spaccato sulla civiltà della pesca.

 

Domenica 22 Settembre – ore 17

Festa dell’Uva – San Pietro in Vincoli (Ra)

I Burattini di Massimiliano Venturi – Sganapino contro il granchio blu

Una specie marina aliena e di provenienza sconosciuta irrompe alla ribalta del teatrino. Il granchio blu, divenuto famoso per le scorribande dal mare Adriatico all’entroterra per soddisfare la sua voracità, dovrà vedersela con gli eroi dalla testa di legno. Primo tra i quali Sganapino, che cercherà di fronteggiarlo con maldestri stratagemmi, fino a escogitare una soluzione unica e originale. I burattini portano in scena in maniera scherzosa e farsesca uno spettacolo che parla di attualità, offrendo a modo loro uno spaccato sulla civiltà della pesca.

 

Sabato 28 Settembre – ore 16

Farini social week, Giardini Speyer – Ravenna

I Burattini di Massimiliano Venturi – Stregoni per caso

Un lavoro che prende spunto da “L’acqua miracolosa”, classico canovaccio della Commedia dell’Arte. Le maschere della tradizione emiliana romagnola sono alle prese con personaggi e vicende dell’immaginario della magia, trovandosi essi stessi nel ruolo improvvisato di fattucchieri. Un maleficio è stato scagliato sulla figlia del Re, la paura dilaga in tutto il regno. Riusciranno Fagiolino e Sganapino a trovare un rimedio per salvare la vita della fanciulla  e riportare la pace a corte? Conducendo il pubblico in una atmosfera senza tempo, attraverso uno spettacolo dal ritmo incalzante e inaspettato, si giungerà all’immancabile e mirabolante lieto fine.

 

Domenica 6 ottobre – ore 16

Cortile parrocchiale – Santerno (Ra)

I Burattini di Massimiliano Venturi – Arlecchino e Sganapino in cuccagna

I personaggi della tradizione reinterpretano a modo loro vicende ed intrecci presi a prestito dalla narrativa popolare. Gli eroi del teatrino accompagneranno lo spettatore attraverso un caleidoscopio di scene e personaggi, in maniera dinamica ed avvincente, divertente ed imprevedibile, coinvolgendo e stupendo gli spettatori di tutte le età

 

Sabato 12 Ottobre, -ore 16.30

Centro di lettura “La Ramona” – San Pietro in Trento

I Burattini di Massimiliano Venturi – Fagiolino e Sganapino e il tesoro della nave romana

Una scoppiettante avventura alla scoperta dei reperti custoditi all’interno del Museo Delta Antico di Comacchio. Il dottor Balanzone, sovrintendente del Museo, indice un concorso per assumere un sorvegliante notturno. La spunta Sganapino, che prendendo servizio si troverà a dover far fronte alle manovre dell’invidioso Brighella, secondo qualificato, che con stratagemmi beffardi vuole spaventarlo per prenderne il posto. Ne scaturirà così ’avventura ricca di colpi di scena, comica e misteriosa al tempo stesso, con un finale a sorpresa.

 

Domenica 13 Ottobre – ore 16.30

Piazza Italia – Savarna (Ra)

I Burattini di Massimiliano Venturi – Sganapino contro il granchio blu

Una specie marina aliena e di provenienza sconosciuta irrompe alla ribalta del teatrino. Il granchio blu, divenuto famoso per le scorribande dal mare Adriatico all’entroterra per soddisfare la sua voracità, dovrà vedersela con gli eroi dalla testa di legno. Primo tra i quali Sganapino, che cercherà di fronteggiarlo con maldestri stratagemmi, fino ad escogitare una soluzione unica ed originale. I burattini portano in scena in maniera scherzosa e farsesca uno spettacolo che parla di attualità, offrendo a modo loro uno spaccato sulla civiltà della pesca.